Ciao amici, vi scrivo per raccontarvi una cosa carina, che potrebbe, spero, essere di spunto per alcuni di voi.

Per immergerci totalmente nel clima natalizio ho deciso di portare un po’ di magia in casa nostra… di cosa si tratta?

Di un’idea che mi è venuta leggendo sul web alcuni articoli in merito a come creare una porta per le fate in casa propria, ossia un angolo magico, utile a spalancare il mondo dell’immaginazione dei propri bambini, offrendo loro lo spunto per fantasticare sull’universo meraviglioso che si apre oltre quella piccola, simbolica porticina.

Ed è così che ho pensato a come sarebbe stato carino proporre ai miei bimbi di ospitare per il periodo delle feste natalizie una piccola famiglia di Elfi, i simpatici aiutanti di Babbo Natale.

Le mie due pesti sono state ovviamente entusiaste all’idea e hanno fatto i salti di gioia quando la proposta di ospitarli si è trasformata in “realtà”, ossia quando hanno scoperto una piccola porta decorata, con tanto di alberelli natalizi proprio lì, su una delle pareti d’ingresso della nostra casa!!!!!

IMG_0941

Quella piccola porta ha per loro un significato importante, infatti al suo interno si sviluppa la casa degli elfi, il loro mondo, fatto di pace, serenità, amicizia e fantasia.

Gli elfi amano la gioia e la buona educazione, odiano i litigi, si spaventano delle urla e dei comportamenti sgarbati, il che aiuta i miei bambini a riflettere sull’importanza di relazionarsi con gentilezza nei confronti degli altri e a rispettare il prossimo, soprattutto se si tratta di qualcuno più piccolo e più indifeso di noi.

Gli elfi vivono in casa nostra e, per ringraziarci dell’ospitalità spesso ci lasciano disegni, piccoli doni e amano comunicare con noi attraverso biglietti colorati. Ai loro messaggi rispondiamo salutandoli ogni volta che usciamo di casa o rientriamo.

Gli elfi proteggono la casa di chi li ospita, allontanando tutto ciò che può fare paura o incutere timore. Amano ascoltare le nostre storie. Per ringraziarli della loro dolce presenza spesso leggiamo un libro proprio lì, davanti alla porticina colorata, che ormai è diventato un piccolo dolcissimo simbolo di condivisione, rifugio e comunicazione dei nostri pensieri e stati d’animo.

IMG_6747

E se qualcuno pensa che un’esperienza del genere possa essere una forma di “presa in giro” nei confronti dell’ingenuità dei bambini, mi sento serenamente di rispondere che a mio avviso non è affatto così, i bambini hanno un universo fantastico in loro, che è fondamentale poter coltivare, con gioia, spensieratezza ed entusiasmo.

Arriverà il giorno in cui gli elfi lasceranno la nostra casa, arriverà il tempo della consapevolezza che porta a vedere il mondo con occhi diversi, ma sono certa che il ricordo di questa magia rimarrà nei loro cuori per sempre, come un dolcissimo ricordo d’infanzia.