Ho deciso di inserire questa ricetta come prima della lista nella sezione delle magie naturali, perché è stato il mio primo step nell’autoproduzione di prodotti eco-bio.

Può sembrare strano, ma è stato anche uno dei miei primi passi verso quel cammino di cambiamento che, da consumista estrema di ogni sorta di prodotto di massa mi ha portata a diventare una persona più consapevole e attenta alla salute dei miei cari e dell’ambiente che ci circonda.

Questo spruzzino è mitico, lo potete usare per igienizzare, pulire, eliminare gli odori e sgrassare, inoltre è super economico, il che non guasta!!!!

Occorrente:

– uno spruzzino vuoto

– 500 ml acqua demineralizzata (la trovate al supermercato)

– 60g di bicarbonato di sodio

Procedimento:

Creare una soluzione satura, unendo in un boccale il bicarbonato all’acqua, mescolare e attendere qualche minuto affinché il bicarbonato in eccesso si depositi visibilmente sul fondo.

Quando si nota il deposito bianco procedere a travasare la soluzione acquosa trasparente e una minima parte del fondo.

Spruzzino pronto!

Accorgimento:

Agitare prima dell’uso

Nota: sul web si trovano ricette che prevedono una percentuale inferiore di bicarbonato da sciogliere nell’acqua. Io sinceramente mi trovo meglio utilizzando una soluzione satura ed eliminando quasi completamente il fondo, perché mi è capitato che l’uso del bicarbonato puro, sciolto nell’acqua a lungo andare intasasse lo spruzzino.

L’idea in più: non buttate via l’impasto di acqua e bicarbonato che rimane sul fondo del boccale, ma utilizzatelo come pastella per pulire e togliere gli odori dai taglieri, per sgrassare superfici in ceramica o per pulire l’argento

Laboratorio per bambini:

Questa preparazione è semplicissima e non prevede l’uso di sostanze nocive o pericolose, quindi potete farvi aiutare dai vostri bimbi e vivere l’esperienza come un piccolo laboratorio di creatività e di apprendimento, durante il quale potete far emergere i seguenti temi:

– l’attenzione all’ambiente, l’importanza di ricorrere il più possibile a sostanze naturali e non inquinanti.

– l’importanza di riciclare: dimostrate ai vostri bambini quanto sia utile e anche divertente riutilizzare i contenitori vuoti dei prodotti, al fine di diminuire gli sprechi

– la chimica: i bambini si divertiranno un sacco di fronte alla ” magia” del bicarbonato che, una volta inserito nell’acqua, la colora di bianco per poi depositarsi sul fondo, creando un effetto bicolore. Di qui potete spiegare loro in cosa consiste una soluzione satura

– creatività artistica: coinvolgete i bambini nell’arte del riciclo, chiedendo loro di personalizzare lo spruzzino, sbizzarrendosi a disegnare e colorare un’etichetta o, come ha fatto il mio, riempiendolo di adesivi. Chi non ha mai sognato di avere uno spruzzino customizzato Peppa Pig?!?

– lingua straniera: ovviamente potete svolgere l’attività in lingua straniera, spiegando lentamente le varie fasi del procedimento

Visto quante attività ludico- educative possono nascere dalla preparazione di un semplice spruzzino?