Venerdì 8 e sabato 9 maggio si sono tenute a Milano le due giornate del MammacheBlog Social Family Day, ossia due giornate organizzate da FattoreMamma e dedicate alle mamme che amano confrontarsi e condividere esperienze ed emozioni attraverso la rete.

Un evento molto bello e interessante, durante il quale si sono avvicendati dibattiti e workshop per mamme blogger (o per coloro che hanno intenzione di aprire un blog).

La mia famiglia ed io abbiamo partecipato alle attività del sabato e ne siamo stati davvero felici.

Per noi la giornata è iniziata prestissimo, dato che non abitiamo vicino a Milano, ma è stata l’occasione per una gita inconsueta.

IMG_7088

Matteo e Alice erano elettrizzati ed è stato emozionante riscoprire attraverso i loro occhi pieni di meraviglia  la bellezza delle piccole cose quotidiane, come una corsa in metropolitana.

Trovare la location dell’evento è stato molto semplice, il Palazzo delle Stelline si trova infatti nel cuore di Milano ed è un posto davvero affascinante…un hotel immenso, con lunghi corridoi, un chiostro dal sapore antico e uno splendido spazio verde.

L’accoglienza è stata davvero gentile e la giornata si è presentata densa di attività interessanti. Personalmente ho colto l’occasione per realizzare un sogno che nutrivo da tempo: conoscere la mia blogger e youtuber del cuore, Ilenia del canale Simplynabiki. La seguo da tanto tempo e adoro il suo modo di presentare gli argomenti che tratta, con educazione e molta competenza. Ero molto emozionata all’idea di conoscerla, lei è stata dolce e amichevole, si è dimostrata davvero una bellissima persona.

IMG_7063

I bambini hanno trascorso la giornata nel divertimento più totale, hanno conosciuto Winnie the Pooh in persona, ballato e fatto le foto con lui. Hanno colorato, giocato e, insieme ai papà presenti all’evento, tra cui anche il nostro papino, hanno preparato un dolcissimo regalo per le mamme…

IMG_7048 IMG_7055 IMG_7039

Tanti sono stati gli sponsor che hanno reso possibile lo svolgimento di questo bell’evento e li ringrazio tutti, perché alla fine della giornata tra palloncini, merendine, libri e pannolini siamo usciti dal Palazzo con una borsa ricca di gadgets e il cuore pieno di emozione…

Cosa ho imparato al  MammacheBlog Social Family Day  e perché può essere utile per tutte le mamme blogger?

Durante gli incontri tematici (MOMTalk) ho avuto modo di confrontarmi con diverse mamme blogger e capire come migliorare alcuni aspetti relativi alla comunicazione, gestione e cura del mio blog. Ho ricevuto molti stimoli positivi e colto idee che non vedo l’ora di mettere in pratica. Avrei voluto tanto partecipare alle lezioni di venerdì 8 maggio, se i miei impegni lavorativi me lo avessero consentito, perché sarebbero stati davvero utili per migliorare ulteriormente alcuni aspetti tecnico/pratici che a volte mi mettono in difficoltà.

Perché ho scelto di aprire un blog e perché lo consiglio a tutte le mamme che hanno questo sogno nel cassetto?

Il mio blog ha appena compiuto un anno, ma nel mio cuore era un desiderio custodito da tempo e rimandato per mille ragioni, tra cui il poco tempo libero, gli impegni lavorativi e quotidiani tra casa e famiglia, la paura di esporsi e i dubbi legati agli aspetti tecnici della gestione di uno spazio virtuale.

Ho scelto di aprire un blog quando ho deciso che volevo dedicare uno spazio, seppur modesto, a me, alle mie passioni, a ciò che amo fare.

Nel mio caso la passione più grande coincide con la mia famiglia e con il ruolo di mamma, che rappresenta per me la realizzazione del sogno più bello. A ciò si unisce la mia formazione e professione di insegnante. Per questo tra le categorie che amo maggiormente del mio blog si inseriscono le attività ludico-educative, che rappresentano occasioni di stimolo e apprendimento accompagnate da divertimento ed entusiasmo.

Consiglio a tutte le mamme che, come me, hanno il desiderio di condividere i loro pensieri ed esperienze di aprire un proprio spazio virtuale per raccontarsi e raccontare con gioia e  autenticità il loro mondo reale.

In cosa noi mamme blogger possiamo migliorare?

Durante le conferenze è emerso un problema, soprattutto legato alla realtà italiana. Purtroppo, blogger o no, un aspetto che caratterizza (per fortuna non sempre) noi donne è un forte istinto di competizione, che molto spesso non si traduce in un sano stimolo di miglioramento, ma che al contrario si manifesta con la tendenza ad abbassare gli altri per innalzare se stessi. Questa realtà deve cambiare; è necessario che si acquisisca la consapevolezza che si lavora meglio se si lavora insieme e che l’unione fa la forza. Un fiore, da solo, può essere meraviglioso, ma un bouquet variopinto può diventare mille volte più bello.

Impariamo, quindi, nella vita reale, così come in quella virtuale a condividere, a collaborare, a offrirci visibilità reciproca e così splenderemo tutte insieme, come un meraviglioso cielo ricco di stelle!

Un abbraccio forte forte e alla prossima!!!!!