Era una giornata buia e tempestosa… così, per scacciare la noia, presi da una vena creativa, ci siamo lanciati in un’impresa epica…costruire la casa di Peppa Pig. Sì proprio lei, la maialina rosa che sta inflazionando il mercato di articoli per bambini, dai giocattoli a gadgets di ogni genere, spesso anche con prezzi da capogiro ( giusto la scorsa settimana ho bruciato quasi 7 euro per una tazza da viaggio di Peppa, durata manco 24 ore, prima di essere brutalmente scaraventata al suolo dalle graziose manine di Alice).

Ovviamente lungi da noi l’idea di replicare il giocattolo originale, la nostra impresa ha dato origine ad una casetta semplice, imperfetta, un po’ sbilenca, ma sicuramente “giocosissima”!!!

Non so dirvi chi si sia divertito di più a costruirla, se i miei bambini o io, ma di sicuro non ci siamo annoiati!

casetta peppa pig fai da te facile bambini creatività

Cosa serve per realizzarla:

–       scatole di cartone ( noi abbiamo usato quelle dei cereali per la colazione, ma vanno benissimo anche scatole di scarpe o vecchi scatoloni recuperati!)

–       immagini di Peppa da ritagliare: noi avevamo alcuni giornalini da colorare e anche degli adesivi, per alcuni ambienti abbiamo usato quelli. In altri casi abbiamo disegnato le immagini e le abbiamo colorate

–       Forbici

–       Un cordino da usare come filo per i lampadari a sospensione

–       Tutto quello che volete aggiungere per dare un tocco in più di verosimiglianza: tessuti per realizzare la moquette del pavimento, piccole scatoline per creare effetti tridimensionali…

Su questa falsariga si possono costruire anche altri giochi a tema “Peppa Pig” ( o qualsiasi altro personaggio) come l’auto, il camper, l’orto del nonno, la scuola e così via. Io, nel proporre l’attività ai miei figli mi sono ispirata alle mie creazioni da bambina, quando costruivo la macchina di Barbie e la sua casa con le scatole delle scarpe…

L’idea in più: potete svolgere quest’attività anche in lingua straniera, in modo tale che i bambini acquisiscano vocabolario inerente alla casa e agli ambienti che la compongono. Una volta terminata la casetta, potete chiedere ai vostri bimbi di spostare i personaggi nelle diverse stanze che voi indicherete loro in inglese, francese o in qualsiasi altra lingua.